Un po’ per caso, un po’ controvoglia – XVII

 -  -  32


Un po’ per caso, un po’ con­tro­vo­glia. – XVII
Una rac­col­ta di ti­tu­ban­ti poe­sie, una man­cia­ta di pa­ro­le e pun­teg­gia­tu­ra sul­l’a­mo­re e al­tri in­con­ve­nien­ti.

L’un l’altro promettevamo di essere
la forza inarrestabile
e l’oggetto inamovibile.
Questi i termini del nostro accordo
stipulato con solennita’ sulla panchina
che fu per noi altare.
Ma, eravamo scioccamente
caduti
in un paradosso logico senza soluzione.
Invece del nostro altare ora
svetta un inospitale divieto stradale.
Gli oracoli avrebbero detto
presagio di distruzione.

3 voto/i
comments icon 2 commenti
2 notes
69 visite
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.