Un po’ per caso, un po’ controvoglia – XVIII

 -  -  3


Un po’ per caso, un po’ con­tro­vo­glia. – XVIII
Una rac­col­ta di ti­tu­ban­ti poe­sie, una man­cia­ta di pa­ro­le e pun­teg­gia­tu­ra sul­l’a­mo­re e al­tri in­con­ve­nien­ti.

Amore dammi oggi
il mio pane quotidiano.
Non e’ un pasto dignitoso
quello che mi si concede.
Nessun decoro e’ previsto
in questo rituale di preghiera.
Solo briciole d’amore sparso
che arraffo con la disperazione
di un mendicante.
Per spirito di sopravvivenza
me ne nutro,
ma quelle mi serrano
– Maledette – il fiato in gola.
Recano il vano sapore
delle cose perite.

3 voto/i
comments icon 0 commenti
0 notes
16 visite
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *